Escursioni giornaliere all’Isola d’Elba.

Di seguito una serie di attività escursionistiche che si possono fare nell’arco di una giornata all’isola d’Elba.

Il Parco minerario di Rio Marina
E’ nato per conservare e valorizzare ciò che resta di quasi tre millenni di cultura segnata dall’estrazione del minerale di ferro e dal lavoro dell’uomo. Oggi il Parco Minerario di Rio Marina, offre la possibilità di essere visitato, dove potrete ammirare i suggestivi cantieri minerari, che ricordano quasi Marte per la sua conformazione e colore. La visita inizia al Museo Minerario situato nel centro storico di Rio Marina, per poi proseguire nel cuore della miniera a cielo aperto, dove a bordo di un caratteristico trenino sarete accompagnati dalle guide turistiche della miniera. Potrete passeggiare lungo i sentieri minerari e durante le visite potrete fotografare il caratteristico e singolare paesaggio. Durante le soste è possibile inoltre scavare e ricercare campioni di minerale che potrete aggiungere alla vostra collezione. https://parcominelba.it/

Cabinovia del Monte Capanne
Lungo la strada provinciale che collega il paese di Poggio al paese di Marciana in località Pozzatello di fronte al bivio per svoltare per Marciana Marina, è situato il grande parcheggio della Cabinovia del Monte Capanne, dove potrete posteggiare l’auto e recarvi alla biglietteria. Nel punto di imbarco situato a 375 metri è presente un Bar ed un Ristorante con Pizzeria con una terrazza esterna attrezzata. Salendo sulla cabinovia che può ospitare al massimo due persone adulte con uno o due bambini piccoli potrete raggiungere la vetta panoramica del Monte Capanne in circa 20 minuti raggiungendo il rifugio dove è presente anche il bar all’altezza di 950 metri s.l.m e godervi la meravigliosa vista dell’isola dall’alto.

Giro Isola
La motonave Magic Princess parte da Marina di Campo in direzione est per costeggiare tutta la costa. Durante la mini crociera potrete ammirare la meravigliosa costa dell’Elba e le sue belle spiagge, cale e insenature selvagge, grotte marine e con un po’ di fortuna potrete avvistare delfini, tartarughe marine e balenottere. La gita comprende sosta per fare il bagno e snorkeling ed a bordo avrete la possibilità di pranzare o bere qualcosa di fresco. Informazioni e prenotazioni: Rosita: cell. 328.2123795

Gita a Pianosa
Per visitare l’isola di Pianosa è possibile imbarcarsi dai porti di Marina di Campo, Marciana Marina e Porto Azzurro. Le visite sono a numero chiuso e sono guidate ed a pagamento, pertanto è necessario prenotare la gita presso l’ufficio Aquavision a Marina di Campo . Una volta giunti a Pianosa potrete visitare le catacombe cristiane, risalenti al III secolo d.C., i resti dei bagni e della villa romana di Postumo Agrippa oltre ad una parte dell’ex colonia carceraria che è stata attiva a Pianosa dal 1858 fino al 1998. Tra le attività potrete fare escursioni a piedi o in bicicletta e giungere fino alle bellezze naturali che Pianosa offre con le sue cale caraibiche, come la splendida Cala Giovanna ed il Porto Romano. Potrete visitare i due isolotti della Scola e della Scarpa e magari avventurarvi facendo un’escursione in kayak circumnavigando la costa dell’isola. Per chi volesse fare il bagno potrà trascorrere una bella giornata di mare presso Cala Giovanna situata a pochi passi dal porticciolo di attracco. Per prenotazioni ufficio Aquavision telefono: 0565.976022 – Mobile: 328.7095470 e-mail: info@aquavision.it http://www.aquavision.it/pianosa.html

Relitto Elviscott a Pomonte
Pomonte è una località turistica rinomata anche per la presenza di un relitto che giace nel fondale del suo mare a pochi metri dalla riva. Nel 1972 una nave mercantile lunga 65 metri affondò a causa di una violenta mareggiata che la portò in collisione contro lo scoglio dell’Ogliera. In un primo momento la nave era visibile anche da terra, perché era rimasta intrappolata tra gli scogli, ma a seguito delle mareggiate affondo definitivamente. Oggi il relitto dell’imbarcazione mercantile Elviscott, giace ad una profondità di 10 metri e dopo vari anni trascorsi sotto al mare si è creato al suo interno un proprio micro-clima marino. È una delle poche immersioni che all’Elba si possono fare partendo direttamente da terra, senza aver bisogno di un’imbarcazione, infatti si trova adiacente allo scoglio dell’Ogliera che dista circa 150 metri dalla spiaggia del quartiere di Pomonte. Per chi volesse godersi lo spettacolo dell’immersione sono indispensabili maschera e pinne. Per visitare l’interno del relitto è invece necessario essere subacquei esperti, dove potrete ammirare la sala macchine, la cucina ed osservare tra le lamiere del relitto saraghi, polpi e gronghi che hanno fatto del relitto il loro habitat naturale.

Miniere di Calamita
Il Monte Calamita si trova nel comune di Capoliveri da dove domina la Costa dei Gabbiani sul versante sud-est dell’isola d’Elba. Il nome di calamita, si deve alla presenza della magnetite, un minerale di ferro di cui è ricca la zona e che veniva estratto in questo luogo sin dai tempi antichi. Dopo la chiusura delle attività estrattive, oggi la Galleria del Ginevro è stata riaperta al pubblico e permette di essere visitata con un’escursione guidata da guide esperte. La miniera del Ginevro è l’unica miniera sotterranea dell’Elba, dove durante la visita potrete ammirare gli attrezzi che venivano utilizzati durante la lavorazione dei minatori e le vecchie stazioni minerarie. Durante la visita potrete ammirare anche il Museo della Vecchia Officina, situato poche decine di metri sopra il cantiere del Vallone. Durante la visita al Museo della Vecchia Officina, potrete visitare gli ambienti dei minatori, come gli spogliatoi, gli uffici, l’infermeria ed una officina completamente attrezzata. Sul piazzale esterno antistante il museo, sono situati numerosi mezzi meccanici e strumenti di lavoro, che documentano l’intensa attività estrattiva della miniera. https://www.minieredicalamita.it/